Please enable JS

Danzare il repertorio grazie alla cinetografia Laban (A. T. de Kersmeaker, T. Brown, L. Childs)

Danzare il repertorio grazie alla cinetografia Laban (A. T. de Kersmeaker, T. Brown, L. Childs)

Danzare il repertorio grazie alla cinetografia Laban (A. T. de Kersmeaker, T. Brown, L. Childs)



Danzare il repertorio grazie alla Cinetografia Laban


La Cinetografia Laban è un sistema di scrittura per il movimento pubblicato nel 1928 da Rudolf Laban (1879-1958) e sviluppato successivamente dal suo discepolo Albrecht Knust. Permette di scrivere, leggere, analizzare e pensare il movimento umano e di conservare, nel caso di discipline come la danza, una memoria e una trasmissione del repertorio.
La descrizione del movimento avviene attraverso l’integrazione di diverse nozioni, quali livello, direzione, orientamento, ampiezza, forza, tempo…
La coreografa e notatrice Laban Irénée Blin propone un percorso di apprendimento della notazione Laban in cui lo studio delle nozioni base avviene a partire dall’esperienza del movimento e dall’analisi di alcune tra le più importanti opere coreografiche di repertorio.
Attraverso l’apprendimento teorico e la pratica danzata, il laboratorio propone di entrare nelle diverse estetiche che hanno fatto la storia della danza.
Ogni giornata di laboratorio sarà dedicata alla scoperta di una nozione e alla sua applicazione coreografica e pedagogica, avvalendosi del materiale coreografico di Trisha BrownLucinda ChildsAnne Teresa de Kersmeaker.


Date e programma :

- Sabato 16 febbraio 2019 (giornata) / Spazio e Percorsi
- Sabato 16 marzo 2019 (giornata) / Ritmo e Appoggi
- Sabato 4 maggio 2019 (giornata) / Movimenti di gruppo


Orari:

10.30-13.30 / 14.30-17.30



Biografia

Danzatrice e coreografa, Irénée Blin sviluppa progetti pluridisciplinari, coniugando danza, musica e teatro, in cui la notazione del movimento (cinetografia Laban) e l’AFCMD (Analisi Funzionale del Corpo nel Movimento Danzato) sostengono le fasi di creazione e di realizzazione.
Dopo una formazione in danza classica e contemporanea, in violino, pianoforte, danza barocca e canto lirico, ottiene il Primo premio in danza contemporanea al conservatorio di Boulogne-Billancourt e segue il corso di perfezionamento MODEM della compagnia Zappalà Danza a Catania. Ottiene un Master II - ricerca in Scienza del linguaggio all’università Parigi IV - Sorbonne.
È diplomata in Cinetografia Laban al CNSMDP e in AFCMD al CESMD di Poitou-Charentes. Segue nel 2017 la formazione per coreografi Prototype IV di Hervé Robbe all’Abbaye de Royaumont.
Fondatrice di CADMIUM compagnie collabora con l’autore e regista Daniele Marranca, i compositori Joe Schittino e Thomas Balin.
Come pedagoga lavora per diversi progetti indirizzati a danzatori e musicisti organizzati dalla Philharmonie de Paris, nel campo della notazione Laban lavora per il Conservatoire National Supérieur di Parigi (CNSMDP) e per diversi altri conservatori in Francia nel campo dell'AFCMD.


Per info su costi e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Posti Limitati!

cinetografia Laban

 

cinetografia Laban