Please enable JS

Kinomichi

Kinomichi

Kinomichi

 

Che cosa è ? 

Il kinomichi e una pratica d'origine giapponese che usa diverse modalità per sviluppare il corpo, per fare spazio intorno e dentro a sé. Usando le techniche tradizionali dell'Aïkido, le spirali, e altri strumenti corporali specifici, il kinomichi lavora sull'energia, nella ricerca di percorsi che aiutino ad entrare in contatto con il partner per costruire insieme un percorso di movimento fluido, rotondo e gioioso. In tal modo l'energia può emergere, circolare e crescere. Il kinomichi è un arte in costante evoluzione e ad oggi presenta il risultato di più di 50 anni di riflessione sul corpo e sull'energia da parte dei grande maestri. 


Per chi è ? 

Il kinomichi e per tutti, ci si può avvicinare ad esso senza prerequisiti. Ogni praticante da inizio ad un percorso assolutamente personale ed unico. 


L’insegante 

Jonas Langlet è stato un "nomade" del corpo per diversi anni, ha infatti sperimentato diverse pratiche (yoga, aïkido, danza contemporanea) prima di trovare nel Kinomichi la pratica che rispecchia la sua filosofia e il suo istinto, e di innamorarsene. Seguendo i corsi di Takeharu Noro al Goryu Dojo di Parigi dal 2012, ha trasmesso il Kinomichi intorno a sé in diversi contesti e con persone di diversi orizzonti, dal pubblico dei musei parigini (MAM - MACVAL), agli studenti della Columbia University di New York. Sempre in ricerca, curioso per natura, il suo laboratorio non smette mai di evolvere, e si impianta ora a Bologna per un tempo indeterminato. 


Il mercoledì dalle 20.00 alle 21.30, lezione di prova 11 ottobre 2017, inizio corso dal 18 ottobre 2017.